Regno d'Italia e Albania: Banca Nazionale d'Albania

Il 12 Aprile 1939, sotto la pressione di forze militari italiane, l'Assemblea Nazionale Costituente dichiarava deposto il re Zogu e affidava la corona a Vittorio Emanuele III che il 16 Aprile 1939 venne proclamato Re d'Albania. Dopo la deposizione vennero emesse una nuova serie di banconote, non più convertibili in oro, da 2, 5, 10 LEK e 5, 20 100 FRANCHI. In particolare le banconote da 100 franchi oro furono immediatamente sovrastampate con un'aquila bicefala.
Nel 1939 l'officina della Banca d'Italia di Roma stampò la tipologia del taglio di Fr. 5, al quale si aggiunse quello di Fr. 20 su tipologia del modello Capranesi di L.100). I biglietti hanno, in filigrana, l'effigie di Vittorio Emanuele III, non sono datati e sono firmati da A. Mosconi e G. Gambino, nelle rispettive funzioni di Presidente e di Consigliere Segretario della Banca Nazionale d'Albania.
Nel 1941  fu decretato il provvedimento per la stampa di un tipo di cartamoneta per la Banca d'Albania del taglio  di 2 Lek. Il biglietto ha, dalla parte del dritto il busto di Eracle; in filigrana il monogramma BS (Banka Shqipnis), incrociato con il valore 2. Stampata dal Poligrafico dello Stato a Roma in una tipologia consimile ad alcuni biglietti della Cassa Mediterranea è circolata in Albania in 4 milioni di esemplari.
Nel 1942, la Banca d'Italia provvide a far stampare dalla propria officina tagli da 5 Lek, su tipologia del taglio già emesso da 10 Lek, in un quantitativo stimabile in tre milioni di esemplari. Alla fine del 1942, quando l'inflazione monetaria divenne galoppante ed i tagli di banconote esistenti non erano sufficienti alla necessità del circolante, la Banca Nazionale d'Albania chiese la produzione di banconote di maggior valore nominale, cioè nei tagli da 500 e 1000 Lek, alla cui richiesta la nostra Banca d'Italia non potè aderire soprattutto per gli impegni d'istituto relativi alla produzione dei nostri biglietti.

(Cfr. "Gli Annali" Cronaca Numismatica n.153, pag. 263 - n.160, pag. 279 - n.162, pag. 291)

2 LEK

Regno d'Italia e Albania Banca Nazionale d'Albania
Formato: 95x55 mm
Filigrana:lettere BS intrecciate con la cifra 2
Gennaio 1941 Mosconi-Gambino

5 LEK

Regno d'Italia e Albania Banca Nazionale d'Albania
Formato: 97x61 mm
Filigrana:nel tondo in centro testa dell'Albania
Maggio 1942 Mosconi-Gambino

10 LEK

Regno d'Italia e Albania Banca Nazionale d'Albania
Formato: 99x62 mm
Filigrana:nel tondo bianco a sinistra profilo del Re Vittorio Emanuele III
Luglio 1940 Mosconi-Gambino

5 FRANCHI

Regno d'Italia e Albania Banca Nazionale d'Albania
Formato: 132x77 mm
Filigrana:nel tondo bianco a sinistra profilo del Re Vittorio Emanuele III
Giugno 1939 Mosconi-Gambino

20 FRANCHI

Regno d'Italia e Albania Banca Nazionale d'Albania
Formato: 189x106 mm
Filigrana:nel tondo bianco a sinistra profilo del Re Vittorio Emanuele III
             nel tondo bianco a destra profilo di Scanderberg
             Giugno 1939 Mosconi-Gambino

100 FRANCHI

Regno d'Italia e Albania Banca Nazionale d'Albania
Formato: 204x108 mm
Filigrana:nel riquadro a sinistra profilo del Re Vittorio Emanuele III
Gennaio 1940 Mosconi-Gambino