Occupazione America della Sicilia: Dollari con sigillo giallo

Nella notte tra il 9 e il 10 luglio 1943, le armate anglo-americane sbarcarono in Sicilia e, in poco più di un mese, occuparono tutta l'isola. Per il pagamento delle truppe e per le spese di occupazione, il comando militare USA, decise di utilizzare i dollari con sigillo giallo, distinti dalla valuta americana normale in quanto facilmente dichiarati fuori corso nel caso fossero caduti in mano nemica. Fu questo un atto di prudenza poichè i dollari con il timbro giallo circolarono inizialmente in Italia con uno sconto del 45-50 per cento rispetto a quelli con il sigillo blu, in quanto non si sapeva se gli Stati Uniti li avrebbero onorati, come avrebbero potuto non fare se il territorio fosse stato nuovamente occupato dalle truppe tedesche. La circolazione di questa valuta d'occupazione ci fu imposta dopo che l' Amministrazione Militare Alleata stabilì la sua sede in via Bari a Palermo il 22 Luglio 1943, da dove il Magg. Gen. Harold Alexander emanò i suoi proclami: tutta la valuta cartacea recante sul retro del biglietto un timbro giallo e conosciuto come valuta degli Stati Uniti "timbro giallo", nonchè tutti i biglietti in sterline dei vari tipi recanti l'iscrizione "British Military Authority", hanno corso legale nel territorio soggetto al Governo Militare e nessuno può rifiutarsi di accettarli in pagamento per qualsiasi importo.
Un dollaro Stati Uniti vale lire 100.
Una sterlina in biglietti "British Military Authority" vale lire 400.
I dollari timbro giallo, sono costituiti da una serie di tre valori:
1 dollaro - Series 1935 A
5 dollari - Series of 1934 A
10 dollari - Series of 1934 e Series of 1934 A
Sono "Silver Certificate" emessi dal Tesoro e firmati dal Ministro Segretario al tesoro Henry Morgenthau jr. (in carica dal 1934 al 1945). Esistono anche esemplari con l'asterisco. I numerari sono costituiti da una serie doppia alfanumerica costituita da una prima consonante (che segue l'ordine alfabetico) che precede il numerario di otto cifre; la seconda lettera è quella di emittenza ed sempre una A nei tre tagli, mentre è anche B-C nel taglio di un dollaro che, essendo il più diffuso, ha avuto tre emittenze.

(Cfr. "Gli Annali" Cronaca Numismatica n.163, pag. 300)

1 DOLLARO

Occupazione Americana della Sicilia
Dollari con sigillo giallo
Formato: 159x67 mm
Filigrana: assente
1935A Julien Morgenthau

5 DOLLARI

Occupazione Americana della Sicilia
Dollari con sigillo giallo
Formato: 156x66 mm
Filigrana: assente
1934A Julien Morgenthauo

10 DOLLARI

Occupazione Americana della Sicilia
Dollari con sigillo giallo
Formato: 159x67 mm
Filigrana: assente
1934A Julien Morgenthau